I PREFERITI DI SETTEMBRE

Ciao a tutti!

Oggi vorrei parlarvi dei miei preferiti del mese di Settembre, (sì sono in ritardo). Settembre è per me il capodanno, si torna dalle ferie, la scuola ricomincia, facciamo tanti buoni buonissimi propositi, cambio degli armadi, diete, budget casalinghi etc etc. Penso non ci sia post migliore per inaugurare la mia esistenza qui sul blog, partiamo dal primo mese del mio anno, del mio blog, del mio autunno.

Vorrei dividere i miei preferiti in 5 categorie: beauty, make-up, casa, cibo e un prodotto jolly.

 

THIS IS HER ZADIG E VOLTAIRE

 

Prodotto preferito del mese beauty è stato senza ombra di dubbio il mio nuovo profumo, THIS IS HER! di Zadig&Voltaire. Le sue note olfattive, floreale legnoso e gourmand, la sensualità del gelsomino per il lato rock, si uniscono perfettamente alla dolcezza dell’abbinamento vaniglia-castagna per il lato romantico. Il tutto, viene seguito dalla scia del sandalo, nota distintiva dell’azienda. Ho sentito questo profumo per la prima volta addosso a una ragazza che incontro spesso a lavoro, mi incantava. Sentivo il suo profumo non appena entrava e la seguivo, come trascinata, passo dopo passo. Una volta scoperto l’arcano, sono corsa da Cecilia la proprietaria della bellissima profumeria vicino al negozio dove lavoro per comprarlo. Io amo le note dolci, in questo caso la vaniglia regna sovrana, ma viene sempre smorzata dal turbinio di note frizzanti che danno a questo profumo un’aria decisamente rock.

 

SUPERSTAY MATTE INK IN VOYAGER

 

Prodotto make-up preferito del mese è la nuova tinta labbra di Maybelline , Superstay MatteInk nel colore Voyager. Io l’ho acquistata su Amazon, QUI il link del rivenditore. In realtà era ancora estate quando ho iniziato le mie ricerche per un rossetto, possibilmente liquido, di un bel rosso scuro che durasse davvero a lungo. Come molte di voi, ho provato davvero tanti rossetti in questi anni, e uno dei miei rossi preferiti è senz’altro il 107 dei  Rimmel Kate Moss Last Finish Lipstick  che ho scoperto dalla nostra adorata Zoella. Quello che non sopportavo più del 107 di Rimmel era la durata, bastava un caffè, un sorso d’acqua dato senza troppa accortezza, che ecco che il colore iniziava a disfarsi partendo dal centro delle labbra. E niente ragazze, c’è poco da dire, le tinte di Maybelline sono incredibili. Ieri mattina l’ho applicato alle 7.30 circa, prima di entrare a lavoro: caffè, acqua a volontà, all’una pranzo con papà a base di Sushi e Gyoza, caffè dopo pranzo, acqua a volontà, pomeriggio di lavoro delirante, alle 20.45 sono entrata in casa e il mio rossetto era lì, dove lo avevo lasciato la mattina, non ho avuto bisogno di controllarmi nello specchio, di ritoccarlo, di aggiustarlo, un portento. Pensavo, la fregatura sarà nello struccaggio, e invece no. Cotone, struccante bifasico, e il gioco è fatto. Parlando del colore, è un rosso scuro scuro scuro, non riesco a definirlo bordeaux, perchè ha un cuore rosso freddo talmente forte che secondo me lo allontana da quelle sfumature violacee caratteristiche dei bordeaux.

 

LENOR UNSTOPPABLES

 

Cosa sono queste perline azzurre? Sono la soddisfazione dei miei bucati. Il prodotto preferito casa è il nuovo Lenor Unstoppables. Basta aggiungere un pugnetto di perline direttamente nel cestello, e il vostro bucato profumerà per giorni e giorni. Io ho una combo consolidata ormai, di cui vi parlerò a breve, ma credo che il 75% del lavoro sia egregiamente svolto soprattutto dal nostro Lenor. Sono settimane ormai che lo ho in uso e la mia biancheria non ha mai profumato così tanto e così a lungo. Su amazon lo trovate a 9€ circa, io lo trovo da Tigotà o Acqua & Sapone per 7€ circa. Fatemi sapere se lo avete provato e cosa ne pensate!

 

BROCCOLI

 

Erano circa 10 anni che non mangiavo broccoli, ho avuto una brutta esperienza dopo la quale ho deciso di escluderli dai miei menù. Qualche settimana fa però, ero a fare la spesa, e li ho visti. Diciamo che in realtà la mia attenzione è stata attirata anche per osmosi grazie a La Zitella Acida, di cui seguo le storie su Instagram (@lazitellaacida) quotidianamente e che ha fatto dei broccoli il suo pane quotidiano, non c’è schiscetta che non contenga broccoli ormai, e vi consiglio di monitorare il suo blog perchè sta arrivando un’intervista molto interessante per quanto riguarda la nutrizione. Comunque, dicevo, ne ho timidamente comprato un mazzetto che ho cucinato la sera semplicemente sbollentato in acqua salata. L’amore è scoppiato, non c’è niente da fare, li mangerei sempre, e dio solo sa quanto facciano bene. Giusto? Di loro so che sono ricchi di sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio), vitamina C, B1 e B2; fibra alimentare; tiossazolidoni, sostanze che si sono dimostrate particolarmente efficaci nella cura della tiroide. Inoltre contengono sulforafano, una sostanza che non solo previene la crescita di cellule cancerogene ma impedisce anche il processo di divisione cellulare con conseguente apoptosi (morte cellulare). Il sulforafano, insieme agli isotiocianati, esplica azione protettiva soprattutto contro i tumori intestinali, polmonari e del seno. Hanno anche un potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo. Inoltre, gli specialisti consigliano il loro consumo per l’alto potere antiossidante in essi contenuto che aiuta a rafforzare le difese immunitarie. Insomma, mi sembra una relazione sana quella tra me e i broccoli, spero altrettanto duratura.

MONTSOURIS GM

Il prodotto jolly del mese di Settembre è lo zaino Mountsouris GM di Louis Vuitton. Il modello in foto non viene più prodotto dal brand, che lo ha sostituito con una rivisitazione più moderna. Mia mamma ha acquistato questo zaino nel 1992, uno degli anni ferventi della moda che adesso vediamo riproporsi in passerella e per le strade. Tornata dalle ferie le ho chiesto di prestarmelo, erano anni che lei non lo indossava più, mi piace molto, ma tanto mi piace quanto è scomodo. Il sistema di apertura con la fibbia infatti è davvero macchinoso e anche la coulisse che chiude la “sacca” non mi rende la vita facile. Comunque si sa, che noi donne siamo molto brave a sopportare le scomodità pur di indossare quel che più ci piace. Inutile dire che il ricordo affettivo e il valore che ha sono inestimabili, spero di tramandarlo anche io.

 

Con questo è tutto ragazzi, ci vediamo presto qui sul blog con un nuovo articolo, e il mese prossimo con un altro post dei preferiti del mese,

C.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *